Home » Blog Erotico » Come stimolare il clitoride

Come stimolare il clitoride

Clitoride e cultura?

Il clitoride è un organo veramente delicato che con la giusta stimolazione può portare la donna a provare un piacere stellare. Proprio per questo in alcune culture viene demonizzato e purtroppo asportato in modo in legale e sopratutto mettendo a grave rischio di morte le bambine, infatti la pratica avviene in tenera età, per poi lasciargli una cicatrice indelebili in mezzo alle gambe. Questa è una bar-baria che le bambine di alcune culture sono costrette a subire in tenera età, purtroppo in particolare nelle zone del Africa e dove sono di religione mussulmana. Questa pratica così invasiva avviene pure nei bambini dove gli viene asportata parte della “cappella” come viene volgarmente chiamata, anche qui viene fatto entro i 5 anni, in legalmente con rischio di gravi infezioni e morte.

Perché viene fatto?

La risposta è molto triste ma purtroppo e per non far provare piacere alle donne durante il rapporto sessuale. In questo modo l’ uomo può approfittarsi e godere fino a che non decide lui oltre che fargli fare molti figli.

Che cosa è il clitoride?

Un organo femminile estremamente delicato e molto sensibile. Con i giusti metodi quest’ organo così poco conosciuto può farti avere il rapporto più bello di tutta la tua vita. Senza scendere nei dettagli di anatomia che sarebbero troppo dettagliati e forse noiosi, vi dico soltanto le cose principali. Questo è una piccolissima parte della vagina che racchiude tutti le fibre nervose dell’ organo. Infatti il clitoride non è altro che un cumulo di nervi.

Conoscete il fiore di orchidea? E la loro forma?

Ecco l’ interno del fiore di orchidea per la precisione: il labello e la colonna ha la stessa forma di questo piccolissimo organo chiamato clitoride.
In alcune culture e in passato c’erano delle donne predisposte a vedere se le ragazze date in posta se erano ancora vergini, questo veniva verificato con un controllo invasivo del genitale femminile. Se le ragazze effettivamente era “intatto” veniva dello all’uomo che aveva richiesto il controllo che il “fiore era indelebile”, è uno dei motivi per cui l’ orchidea è visto come uno dei fiori più nobili che si possono trovare in commercio e ha preso una gran valore culturale.

Come stimolare il Clitoride?

La stimolazione del clitoride avviene con dei movimenti circolari e delicati oltre che dolci, bastano solo due dita, che messe nei punti giusti e con la giusta densità posso fare un ottimo lavoro. Anche se gli uomini alcune volte pensano che basta sfiorarlo o baciarlo un po’ durante il sesso orale per eccitare la donna e farle avere l’ orgasmo. Questa delicatissima parte si può stimolare pure con dei vibratori specifici per il clitoride, oppure esistono in commercio pure delle sveglie che collegate allo smartphone si attivano all’ora stabilita. Ma ci sono altre tipologie di stimolazione e auto-erotismo, ora ve le citerò in questo piccolo elenco:

“rhythming”, la preferita dalla maggior parte delle donne secondo alcuni sondaggi è la prima pratica che letteralmente parlando significa “ritmo”.

“layering”, si tratta del classico massaggio effettuato con le due dita di solito indice e medio.

“switching”, l’ utilizzo delle due tecniche insieme e cambiare spesso.

“edging”, questa tecnica consiste nel cercare di prolungare il più possibile il piacere trattenendosi prima di aver l’ orgasmo. Questa tecnica viene spesso utilizzata pure dagli uomini per poter far avere un piacere molto più intenso alla propria partner, risultando più appaganti e più duraturi a letto.

’”orbiting”, la traduzione significa orbita, di solito questa tecnica si fa pure con l’ aiuto di anelli specifici per la stimolazione del clitoride, facilmente reperibili pure nelle farmacie, para-farmacie, supermarket oltre che sexy shop fisici e online.

“wondering”, questo è il verbo del movimento, perciò se vogliamo spiegare questa tecnica diciamo che in un certo senso è l’ unione di tutte le precedenti. Cioè movimento, ritmo etc insieme.

Dove si trova di preciso il clitoride?

Dove si trova esattamente questo punto così eccitante? Cercate le vostre piccole labbra con le dita dove sentirete un “neo, un brufolo, o un cicciolo di carne” in realtà avete trovato il clitoride. Quella piccolissima concentrazione di nervi che fa “funzionare” tutta la vagina per quanto riguarda i rapporti sessuali. Da qui parte la maggior parte del piacere delle donne.
In particolare questa parte è maggiormente stimolata nei bambini in tenera età che iniziano a scoprire da soliti il proprio corpo o nelle donne in gravidanza.
La sessualità in gravidanza per via degli ormoni è aumentata in modo molto estremo, infatti l’ipofisi la piccola parte che si trova nel cervello viene stimolato ancora di più, per alcune persone può essere paragonato al piacere dato pure dal mangiare cioccolato.

Un’ altra particolarità di una donna in gravidanza è essendo che la vagina tende a cambiare per poi permettere al bebè di uscire passate le 40 settimane di gestazione. Questa è molto stimolata, di conseguenza il clitoride è più in “tensione”, e questa particolare situazione fa si che la stimolazione avvenga molto più facilmente. In questi momenti anche solo un lieve sfregamento può far provare molto piacere, proprio perché questa parte così sensibile è molto tesa.

Si consiglia di vivere ogni memento con relax e piacere, il gioco di coppia di solito è il preferito, fatevi fare del ottimo sesso orale così da poter essere sempre sicuri di stimolare ogni piccola parte del vostro genitale.
Giocate insieme al vostro partner con i sexy toys così da poter essere sempre appagate e stimolate al massimo.
Se siete da sole, nessun problema ricordatevi che avete due mani, 10 dita e queste possono fare dei miracoli e farvi stare bene e appagarvi molto più che un rapporto sessuale stesso. Esistono dei sexy toys per la stimolazione del punto G e del clitoride insieme.

Ricordatevi voi siete dei fiori come le orchidee, preziose e profumate allo stesso tempo. Giocate con il vostro corpo, fate del autoerotismo, sempre sia da sole sia in compagni ogni qual volta lo riterrete opportuno.

Non è una cosa sbagliata, anche se una volta era un tabù e veniva demonizzato. Non lasciatevi giudicare dagli altri e divertitevi.
State bene con il vostro corpo, la vostra mente, la vostra sessualità.

E divertitevi da morire con voi stesse e in coppia. Va ricordato inoltre, che il clitoride può essere stimolato in vari modi e posizioni, dalle più classiche a quelle più avverse, partendo sempre dai preliminari, come ad esempio la posizione del 69.

Un’ altro piccolo consiglio che mi sento di dare è guardatevi un bel video nei vari siti che ci sono online per poter avere uno stimolo in più durante il vostro piacere più intimo e assoluto.

CONTATTAMI IN PRIVATO!

Lascia un commento